Ti trovi qui:

Home > Modulistica > Cancellazione Albo > Cancellazione Albo

Cancellazione Albo

 

CANCELLAZIONE ALBO PROFESSIONALE

Attenzione: apre in una nuova finestra. Versione in pdfStampaE-mail

Giovedì 26 Marzo 2020

Per rinunciare all'iscrizione all’Albo Professionale dell’Ordine dei Farmacisti della Provincia di Modena è necessario presentare domanda compilando l’apposito modulo on line disponibile nell'area riservata del sito.

 

Accedi tramite il login con le credenziali già in tuo possesso (inoltrate via mail dall'Ordine a tutti gli Iscritti).

Se non le ricordi, clicca sul login dell'area riservata e scegli poi: "Recupera i dati" (in basso a sinistra, sotto il pulsante verde di login).

 

Coloro che abbiano richiesto il rilascio della tessera di riconoscimento e del tesserino di rilevazione delle presenze ai corsi ecm, devono restituirli all'ordine. Si ricorda che, al fine di non dover pagare il contributo enpaf e l'iscrizione all'ordine relativi all'anno successivo, la rinuncia all'iscrizione deve pervenire all'ordine entro i primi di dicembre, in tempo utile per essere deliberata dal consiglio direttivo entro l'anno in corso.

 

Si ricorda, infine, che la casella PEC rilasciata dall'Ordine su richiesta dell'iscritto, verrà disattivata a seguito della cancellazione dall'Albo, pertanto, si invitano tutti gli interessati a consultare la propria casella PEC prima della presentazione della domanda di cancellazione.

 

Per chi volesse rinunciare all’iscrizione all’Albo Professionale, si ricorda che, per evitare di dover pagare i contributi dell’Enpaf e dell’Ordine relativi all’anno successivo, la domanda di cancellazione dall’Albo deve essere accolta dal Consiglio entro il 31.12 dell’anno in corso.

Solo presentando domanda di cancellazione in tempo utile (entro e non oltre il 01.12 dell'anno in corso), si avrà la certezza che il Consiglio Direttivo possa riunirsi ed accogliere la richiesta stessa entro il 31 dicembre.

Soltanto rinunciando all’iscrizione entro l’anno in corso, secondo la procedura sopra descritta, si verrà esonerati dal pagamento dei contributi dovuti ad ENPAF ed Ordine per l’anno successivo.